Condividi l'articolo su:
I Mecenati si sostituiscono alla Politica per salvare il Pianeta

 

Nulla di male, anzi è auspicabile l’intervento di chi ha più possibilità economiche, ma sarebbe meglio se intervenissero in concerto vista l’urgenza dettata dal super sfruttamento delle risorse del pianeta.

Si stima che le specie vegetali e animali scompaiano ad una velocità 1000 volte superiore di quanto non fosse prima che gli umani arrivassero sulla scena.

Il cambiamento climatico sta sconvolgendo i sistemi naturali in tutto il pianeta. Le foreste, i mari e le forniture di acqua potabile sono in pericolo perché le industrie estrattive continuano a sfruttarle ininterrottamente.

È per questo motivo che l’uomo d’affari e filantropo svizzero Hansjörg Wyss ha lanciato la campagna Wyss per la Natura e ha donato 1 miliardo di dollari nel tentativo di conservare il 30% della terra e degli oceani del pianeta entro il 2030.

 

L’Obiettivo

La campagna vuole incoraggiare le Nazioni ad aumentare ad almeno il 30% gli obiettivi globali per la protezione marina e terrestre entro il 2030. La Comunità Internazionale avrà l’opportunità di stabilire questi nuovi obiettivi quando le parti impegnate nella Convenzione sulla Diversità Biologica si incontreranno in Cina nel 2020.

 

Quasi due terzi delle zone umide del Pianeta e metà delle foreste tropicali sono già scomparse

 

Gli scienziati affermano che purtroppo gli attuali obiettivi del 17% della superficie terrestre di ogni Paese e del 10% delle acque oceaniche di ciascun Paese siano inadeguati per garantire la sopravvivenza e la salute della maggior parte degli ecosistemi principali.

 

Il Pianeta ha già perso il 60% della sua Fauna Selvatica

 

Il denaro sarà utilizzato per creare parchi nazionali, riserve naturali o aree marine protette

 

Secondo Hansjörg Wyss “I luoghi selvaggi della Terra non possono essere salvati dalle mani di pochi. Il destino della Natura come la conosciamo dipende dalla nostra capacità collettiva di conservare il nostro pianeta”

Finanziata da una donazione di un miliardo di dollari da parte di Wyss e sostenuta da importanti gruppi di conservazione tra cui la National Geographic Society e The Nature Conservancy, la campagna ha già selezionato nove progetti di conservazione in 13 Paesi. A questi verranno concessi 48 milioni di dollari per proteggere 10 milioni di acri di terra e 17.000 chilometri quadrati di oceano.

 

Wyss Foundation per Oceana

 

The Nature Conservancy riceverà inoltre 6,9 milioni di dollari per aiutare sia i propri progetti di conservazione marina nei Caraibi sia gli sforzi per proteggere gli uccelli migratori in Australia.

Obiettivo del Progetto Wyss è anche quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità della protezione globale e di ispirare cittadini, politici e altre organizzazioni filantropiche per accelerare la messa in campo di progetti per la conservazione delle terre, delle acque e della fauna del Pianeta.

Mark Tercek, Ceo di The Nature Conservancy, ha dichiarato: “La campagna Wyss per la Natura è notevole per la sua visione, le dimensioni e lo straordinario impegno per la conservazione di terre e acque. The Nature Conservancy è grata per la leadership filantropica di Hansjörg Wyss in un momento così critico per i luoghi selvaggi del Pianeta”

Siamo così vicini ad un punto di non ritorno che è veramente necessario che mecenati e governi si impegnino per salvare le sorti del nostro Pianeta. In fin dei conti quale obiettivo è più nobile che proteggere e consegnare il Mondo Naturale come noi lo abbiamo conosciuto ai nostri figli?

Non neghiamo loro tanta Bellezza!

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Novità, curiosità e aggiornamenti dal mondo del Green.

Grazie per esserti iscritto!