Condividi l'articolo su:

 

No, assolutamente e per diversi motivi. Per cominciare non è etico sfruttare i lavoratori per raccogliere pomodori o arance a pochi centesimi al chilo! Ciò che costa troppo poco ha un costo molto alto per le condizioni dei lavoratori.

Tutti ormai conosciamo la situazione in cui vivono migliaia di migranti nelle campagne del sud, costretti a vivere in vere e proprie baraccopoli fatiscenti. Non possiamo far finta di non sapere.

Inoltre ciò che costa troppo poco è stato irrorato di veleni e pesticidi che causano danni gravi alla nostra salute e all’ambiente. Questo perché l’agricoltura industriale tende ovviamente a guadagnare il massimo con il minimo sforzo.

E allora? Scegliamo di pagare un po’ di più per avere un prodotto Etico e di Qualità.

Recentemente la campagna di Legambiente e Naturasì ha portato alla luce proprio queste problematiche promuovendo scelte più consapevoli.

Guardate questo video della società benefit ExTerra nata per sensibilizzare, formare, informare su agricoltura, alimentazione e sostenibilità.

 

 

Scegliamo l’Evoluzione 100% Vegetale ma Etica e Intelligente!

Se vuoi saperne di più

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Novità, curiosità e aggiornamenti dal mondo del Green.

Grazie per esserti iscritto!