Condividi l'articolo su:

Tradizione, Innovazione, Ricerca, Sostenibilità, sono le parole d’ordine di questa interessante Azienda che da sempre promuove un consumo responsabile del cibo.

Ricerca, Selezione delle varietà coltivate e ridotto impatto ambientale.

Grazie al taglio anatomico delle verdure si lascia in campo, come fertilizzante naturale, l’82% della massa vegetale. Solo la parte edibile della pianta viene confezionata e trasportata perché in tavola arrivi esclusivamente ciò che si consuma davvero: cimette tenere e gustose.

Flower Sprout 

Senza sprechi quindi Zeroscarti®

Non più un’agricoltura che sfrutta intensivamente i terreni fino ad impoverirli ma un approccio nuovo e antico allo stesso tempo, che mette in moto una filiera di lavorazione ecologica.

Il concetto di taglio anatomico delle verdure ha rivoluzionato l’intero sistema di produzione agricola. Il metodo di raccolta manuale con selezione in campo delle cimette fa in modo che il consumatore finale possa trovare sulla propria tavola un prodotto interamente edibile e che non richieda un ulteriore lavoro di cernita, un prodotto senza scarti, una scelta responsabile nei confronti dell’ambiente.

Questo sistema di cernita ha ricadute positive enormi perché permette di:

– risparmiare fino all’ 82% di energia per refrigerazione e trasporti;

– evitare l’uso dell’ 80% dei materiali di imballaggio;

– ridurre del 100% la frazione umida dei rifiuti domestici;

– diminuire le emissioni di CO2.

 

 

 

 

 

 

 

 

L’Azienda è specializzata nella produzione di Crucifere – cavoli, broccoli e rape – tra le quali alcune varietà antiche e affascinanti come il Broccolo Spigariello e il Cavolo Riccio Rosso ma anche varietà completamente nuove come il Flower Sprout vincitore al Fruit Logistica Innovation Award.

Come sappiamo a questo gruppo di verdure l’Organizzazione Mondiale della Sanità riconosce particolari virtù che ne raccomandano il consumo. In particolare, come potete leggere qui, il consumo regolare di crucifere aiuta a ridurre il rischio di cancro e di malattie cardiovascolari. Contengono inoltre un’elevata concentrazione di Carotenoidi, Vitamina C, Folati, Calcio e Fibre.

Ma le novità non finiscono qui.

Sapori antichi e spirito di innovazione

Sono le Verdure Essiccate l’ultima frontiera di Agrinovana. Cime di rapa, Cavolo nero, Broccolo rapino, Cavoli misti a foglia, Kurly kale: cinque referenze per una linea innovativa su cui l’azienda marchigiana crede molto. Shelf life di tre anni, tante fibre e “nutrienti”, grande versatilità, sono i punti di forza di una proposta che mantiene le caratteristiche del fresco.

Anzi, addirittura le migliora. Le verdure vengono raccolte al momento giusto per ottenere la migliore concentrazione di sostanze utili, scegliendo solo le parti più tenere. Nelle verdure essiccate la disponibilità di polifenoli aumenta fino a 8 – 10 volte rispetto al contenuto iniziale di sostanze antiossidanti, infatti per ottenere una confezione da 50g bisogna lavorare 800g di prodotto fresco.

Sono ottime consumate come pietanze principali semplicemente facendole rinvenire per alcuni minuti in acqua o brodo e poi cuocendole velocemente in padella. Versatili e benefiche, possono essere utilizzate nei frullati di frutta per potenziarne il contenuto di vitamine e fibre alimentari. I prodotti essiccati si adattano anche a tutte quelle situazioni in cui non si ha a disposizione una cucina attrezzata: in camper, in barca, in campeggio e durante le escursioni sono perfette perché si conservano facilmente (non richiedono refrigerazione) e la confezione, leggera e compatta, contiene 5 generose porzioni.

Fantastico vero? La Tecnologia nel rispetto della Tradizione, del Sapore e dell’Ambiente può aiutarci molto a favorire l’adozione di un’alimentazione 100% vegetale ed ecosostenibile!

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Novità, curiosità e aggiornamenti dal mondo del Green.

Grazie per esserti iscritto!