Condividi l'articolo su:

In Italia gli animali allevati ammontano a circa 5,7 milioni di bovini, dai 9 ai 12 milioni di suini, 7,5 milioni di ovini e caprini, 21 milioni di conigli e 195,4 milioni di avicoli (I dati fluttuano a seconda degli anni ma sono in costante crescita soprattutto per quanto riguarda suini e avicoli)

Impressionante la produzione di letame dei soli allevamenti suinicoli: nel corso di un anno, un suino può produrre feci pari a 15 volte il proprio peso. Se calcoliamo una media di 90 Kg di peso – sommando lattonzoli, suini da ingrasso e scrofe – otteniamo una produzione annuale per capo pari a 1,35 tonnellate di feci. Moltiplicando questa cifra per gli 8,5 milioni di capi presenti in Italia in ogni momento, ricaviamo dati impressionanti: gli allevamenti intensivi producono 11.475.000 tonnellate di feci all’anno 31.500 tonnellate al giorno. In termini di impatto, poiché i suini producono in media tre volte le quantità di feci degli esseri umani, è come se in Italia ci fosse una popolazione aggiuntiva di 25,5 milioni, i cui resti devono essere gestiti ogni giorno. Si tratta di una vera e propria bomba ecologica che si riversa sull’ambiente con agenti inquinanti che pregiudicano lo stato delle acque e delle terre

Vuoi saperne di più? Qui un interessante dossier di Terra Onlus pubblicato da La Repubblica

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Novità, curiosità e aggiornamenti dal mondo del Green.

Grazie per esserti iscritto!