Condividi l'articolo su:

 

È nato prima l’uovo o la gallina? Poco importa perché nel prossimo futuro l’uovo della vostra omelette potrebbe non essere un vero uovo. Da un fagiolo speciale ha origine il primo uovo-non-uovo che sta arrivando nel mercato europeo quest’anno. Il nome dell’uovo vegetale è Just Egg ed è stato messo a punto da una start up americana, a San Francisco, che ha dedicato diversi anni di studio alla realizzazione di questo prodotto completamente vegetale.
Le premesse sono allettanti: Just Egg sembra un uovo, ha il gusto dell’uovo e può essere cucinato come un uovo, pur non avendo mai visto una gallina neanche in lontananza. Può essere considerato a tutti gli effetti un uovo vegetale.

 

Voglia di uovo strapazzato? Sì, ma non di una gallina!

 

Nel nostro continente a produrre e distribuire Just Egg sarà il Gruppo Eurovo, leader del settore delle uova fresche per il consumatore finale e degli ovoprodotti per l’industria alimentare. L’azienda, di proprietà della famiglia Lioniello, conta diversi allevamenti in Europa e in Italia (dove ha anche la sede, a Bologna).

 

Com’è fatto l’uovo-non-uovo?

 

Just Egg è un prodotto a base di fagiolo mungo verde e curcuma, dura circa 120 giorni, è rigorosamente etichettato come NON-OGM, è senza colesterolo, non contiene glutine e, come ci tengono a precisare dall’azienda, è “egg-free” (senza uovo).

Il presidente del Gruppo Eurovo, Siro Lionello, ha evidenziato come questa partnership rappresenti un “bilanciamento tra modernità e tradizione: abbracciare il cambiamento nelle preferenze dei consumatori e ridurre la nostra impronta ambientale è una pietra miliare del nostro business”. “La casa madre di San Francisco ci fornirà gli ingredienti e noi ci occuperemo della trasformazione in prodotto liquido pronto all’uso e della distribuzione in tutta Europa” conferma il direttore marketing, Federico Lionello. Presto Just Egg arriverà sulle nostre tavole.

 

Quindi ora a voi la scelta! Noi non abbiamo dubbi e preferiamo l’uovo 100% vegetale!

 

Nota della Redazione: Sicuramente la scelta di Just Egg di far distribuire questa innovazione da uno dei più grandi produttori e distributori di uova è strategica. Il bacino di utenza sarà molto vasto e alla Eurovo poco importa da dove provengano i propri guadagni, anzi, probabilmente saranno felici di dare un aspetto più “green” alla propria Azienda. Ma cosa ne penseranno i competitor?

Staremo a vedere. È certo che come sempre spetta a noi consumatori fare in modo che questa bellissima innovazione abbia successo! La scelta giusta per l’ambiente, per la nostra salute e per quella delle galline che ora sono allevate a miliardi, spesso in gabbie piccolissime.

Sta a noi essere parte della soluzione e non del problema! Be Smart!

Fonte: Ristorazione Italiana Magazine

Iscriviti alla nostra Newsletter

Novità, curiosità e aggiornamenti dal mondo del Green.

Grazie per esserti iscritto!