Condividi l'articolo su:
È una parte del virtuoso piano Green del sindaco di New York Bill De Blasio.

 

Un investimento di 14 miliardi di dollari che si propone di far scattare senza indugi una transizione degli Stati Uniti verso un utilizzo di fonti rinnovabili di energia al 100%, con emissioni-zero da effetto serra, da completare entro dieci anni. Questo comporterebbe ingenti investimenti pubblici, da veicoli elettrici a nuove reti ferroviarie ad alta velocità. Il piano adotta anche la necessità di misurare il costo sociale dell’anidride carbonica, vale a dire il prezzo pagato per l’impatto dell’emissione di ciascuna tonnellata extra di Co2 (ambientale, sanitario, etc.) al fine di valutare la bontà e l’efficienza di scommesse atte a frenarla. Gli investimenti pro-ambiente avrebbero l’effetto di creare milioni di posti di lavoro qualificati, che andrebbero diretti a beneficio anzitutto di comunità svantaggiate e vulnerabili.

 

L’allevamento di animali è a sua volta al centro di importanti obiettivi di svolta: genera gravi emissioni da effetto serra, con la produzione di carne di manzo responsabile del 41 per cento. In totale l’allevamento presenta un conto pari al 14,5% delle emissioni globali che arriva al 50% se si prendono in considerazione tutte le attività accessorie come abbiamo spiegato in questo articolo. Il piano ha l’obiettivo di eliminare la carne lavorata e di tagliare del 50% l’acquisto di carni rosse destinate alle strutture statali della città, tra queste scuole e ospedali. New York è la prima città nel paese a prendere misure così drastiche per tagliare il consumo di questo tipo di carni. Nel 2015 l’Organizzazione mondiale per la sanità ha classificato le carni ‘processate’ tra i cancerogeni. Salsicce, hot dog, bacon (pancetta) sono tutti fatti con carni lavorate.

Il piano complessivo di De Blasio mira a ridurre le emissioni di gas del 30% entro il 2030.

 

Un obiettivo importante che auspichiamo diventi priorità di tutti i governi.

 

Nel video sottostante De Blasio racconta di aver parlato con bambini e ragazzi e di quanto questi siano entusiasti dei “Lunedì senza carne”, già adottati da tempo nelle scuole; i giovani, dice, sono consapevoli del fatto che bisogna fare scelte responsabili per la propria salute e quella del pianeta. Oltretutto sono entusiasti di aver scoperto tanti nuovi e gustosi cibi vegetali in alternativa alle solite pietanze a base di carne.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mayor Bill de Blasio (@nycmayor) in data:

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Novità, curiosità e aggiornamenti dal mondo del Green.

Grazie per esserti iscritto!